2003-2005

benché da anni, la mia osservazione del mondo, fosse finalizzata alla ricerca dell’anima nelle cose inanimate, fu l’”incontro” con Princess, il primo peperone, a scatenare l’inizio di una ricerca sistematica in questa direzione, potrei dire che fu un ritorno, anche se, in tutto quello che avevo fatto prima, benché l’essenza del risultato fosse simile, la spinta per ottenerlo era istintiva. L’immagine di quel peperone, che passava dal banco al mio carrello nel supermercato vicino casa, mi rese consapevole del motivo che, fino a quel momento, mi portava a dare vita a cose senza vita: i peperoni non erano solo peperoni, avevano una personalità ed io volevo raccontarla. Iniziai così a trasformarli in modelli da fotografare, percepivo il loro mondo e lo facevo ascoltandoli, sia mentre parlavano con me che tra loro. Le foto erano diventate solo un mezzo per raccontare la loro vita.”

Opere stampate su carta cotone Hahnamuhle 100% acid free con procedimento Giclée. Ogni opera è accompagnata da un certificato di autenticità con ologramma gemello sul certificato e sull’opera.
Sul certificato è anche apposta l’impronta digitale dell’autore.

Tirarura di 7 esemplari per ogni opera con il seguente ordine di misure:
1/7  – 3/7 – 5/7 cm. 40×60
2/7 – 4/7  – 6/7 cm. 60×90
7/7 cm. 60×90  o cm. 90×135 (scelta dell’autore in base al soggetto)

Recensioni

Pepperlife

error: Contenuti protetti dal diritto d\\\'autore la copia non autorizzata è un reato.